giovedì 25 giugno 2015

Message box

Il message box è quel terminale in cui possiamo digitare direttamente dei comandi per vedere cosa succede:
Per far apparire il message box possiamo premere il pulsante message box di livecode o premete CTRL+M.
Il message box ha diversi pulsanti e oggi esamineremo cosa fanno.
Il primo pulsante è il terminale vero e proprio, tutto quello scritto nel message box veiene eseguito, ad esempio un comando put senza la variabile in cui mettere il valore fa apparire il valore nella seconda metà della finestra, che rappresenta l'output. Per fare seguire il codice basta premere il pulsante invo della tastiera.
Tutto quello che digitate fa riferimento alla card e allo stack corrente, quindi potete utilizzare messaggi e funzioni presenti nello stack corrente. E' possibile cambiare lo stack a cui fa riferimento il message box premendo sul menu delle card/stack e selezionare quello che desideriamo.

Potete anche utilizzare il codice presente solo in un particolare oggetto usando 
Il secondo pulsante fa apparire il terminale che accetta più righe di codice alla volta, in questo caso per fare seguire il codice scritto bisogna premere il pulsante invio del tastierino numerico.
I comandi possono anche essere più di uno su una riga, basta separarli col punto e virgola (;).
Esempio:

answer "Ciao" ; answer " a tutti"


Il message box mantiene in memoria i vecchi comandi, basta premere le frecce su e giù della tastiera per scorrere tutti i comandi già eseguiti.
Quando digitate un comando potete scriverlo come se partisse da un controllo, in alto a destra ci sono due pulsanti:

a seconda del pulsante selezionato, il controllo che sarà considerato sarà quello su cui il mouse si trova sopra, o quello del controllo selezionato. In questo modo potete testare i messaggi a sconda dal controllo da cui partono. 
Il terzo pulsante del message box mostra tutte le proprietà globali di livecode:

Mentre il quarto pulsante mostra le variabili di  sistema:
Il quinto pulsante mostra la lista dei messaggi (pending messages) che dovranno essere attivati.
Il quinto e il sesto pulsante servono a vedere il front script e il back script:
Il settimo serve per aggiungere o eliminare degli stack di supporto allo stack corrente, come delle librerie aggiuntive: