venerdì 29 luglio 2016

Gioco Pop Tone

Oggi presentiamo un altro gioco fatto con livecode: Pop Tone.
In questo gioco per iOS dovete riuscire a cliccare la pallina del il colore dello sfondo nel minor tempo possibile, ogni errore aggiunge 5 secondi:


Questo gioco è un altro successo targato livecode.

martedì 26 luglio 2016

Come caricare i file su un server livecode

Livecode può essere utilizzato anche come server al posto di PHP o CGI, vediamo oggi come caricare un file.
Prima di tutto creiamo un normale form web per scegliere e caricare un file:

<html>
 <head></head>
 <body>
  <H1>Upload Form</H1>
   <form enctype="multipart/form-data" action="file_upload_example.lc" method="POST">
    Choose a file to upload: <input name="uploadedfile" type="file" /><br />
    <input type="submit" value="Upload File" />
   </form>
 </body>
</html>


Poi creiamo il file file_upload_example.lc, che servirà per caricare il file.

<html>
 <body> 
  <H1>Uploaded Files</H1>
  <p>
   <?lc
     if $_Files[uploadedfile][error] then
       put "There was an error uploading your file:" && $_Files[uploadedfile][error] & "<br />"
     else
       put $_Files[uploadedfile][name] into tFileName
       put $_Files[uploadedfile][type] into tFileType
       put $_Files[uploadedfile][size] into tFileSize
       put $_Files[uploadedfile][filename] into tFilePath
       put "Your file '" & tFileName & "' was uploaded successfully. It is" && tFileSize && "bytes in size."
     end if
   ?>
</p>
</body>
</html>


Finito.

giovedì 21 luglio 2016

Piattaforme supportate

Livecode ha aggiornato le piattaforme supportate per i vari sistemi operativi, ecco le varie situazioni:


Windows

Fino a Livecode 8.1 verrà suportato da Win Xp in poi, a partire dalla versione 8.2 verrà supportato da Win 7 in poi.

Linux

Questo è uno specchietto generico del supporto al Linux, in pratica la versione server gira anche con distribuzioni vecchie:
Linux platform support information
Desktop Server
Ubuntu 16.04 Yes Yes
Ubuntu 14.04 Yes Yes
Fedora 24 Yes Yes
Fedora 23 Yes Yes
Debian 8 (Jessie) No Yes
Debian 7 (Wheezy) No Yes
CentOS 7 No Yes

Mac Os (OSX)

A partire dalla versione Livecode 8.2 sarà supportato il Mac dalla 10.9 (Maverick).

Android

A partire dalla versione Livecode 8.2, non saranno più supportati iprocessori ARMv6 e Android inferiore alla 4.0.


iOS

Poichè Apple non supporta più le versioni inferiori alla 8.2 di iOS, anche livecode dalla 8.1 in poi supporta iOS inferiore a 8.2.

Altri

Poichè livecode è opensource, può essere compilato per qualunque sistema, funziona su raspberryPI, XUBUNTU e altre.


lunedì 18 luglio 2016

Chiedere nuove funzionalità... funziona!

Il sistema di segnalazione dei bug di livecode (http://quality.livecode.com/) permette anche di richiedere nuove funzionalità (enhancement request). Io a Febbraio avevo richiesto un modo aggiuntivo di poter utilizzare le funzione files() e folders() in una maniera più comoda (qui), ed è stato fatto!
Le prossime versione di livecode avranno la possibilità di specificare il percorso di cui vogliamo sapere la lista files e cartelle, senza dover cambiare il defaultFolder.
Morale della storia: non siae timidi ad usare il sito http://quality.livecode.com/
Questa nuova funzionalità sarà inclusa dalla versione 8.1.0 DP-3.

venerdì 8 luglio 2016

Playlist youtube

Vi ricordo che ho creato una playlist con tutti video su livecode, se avete fatto altri video, mandatemi i link in modo da aggiungerli alla collana di video disponibili.

La trovate anche piccolina in basso a destra.

giovedì 7 luglio 2016

Sensori e livecode

La società Phidget ha sviluppato delle librerie per liveocde per controllare e regolare i loro strumenti, principalmente sensori USB.
Dalla seguente pagina potete scaricare il manuale: http://www.phidgets.com/docs/Language_-_LiveCode
Potersi appoggiare a livecode permette di alleggerire il carico del programmatore per elaborare programmi che si appoggiano a sensori ed altri elementi esterni al PC.

mercoledì 6 luglio 2016

Registro di windows

Liveocde ha delle funzioni apposite per vedere e modificare le chiavi di  registro di windows. Vediamo nel dettaglio.
Per vedere la lista delle chiavi di una chiave basta usare listRegistry():

put listRegistry("HKEY_CLASSES_ROOT\Software")

potete usare qualche ciclo per conoscere tutto l'albero delle chiavi di windows.
Per sapere il valore di una chiave c'è queryRegistry():

put queryRegistry("HKEY_CLASSES_ROOT\.livecode\")

per cambiare o creare una nuova chiave c'è setRegistry():

put setRegistry("HKEY_CLASSES_ROOT\.txt\", "NotePad","string")
il terzo argomento della funzione è opzionale, lo potete mettere per specificare il tipo di valore della chiave. Se lo omettete, una nuova chiave viene creata di tipo string.
Per eliminare una chiave c'è deleteRegistry():

put deleteRegistry("HKEY_CLASSES_ROOT\.txt\")

lunedì 4 luglio 2016

Verificare se un carattere è maiuscolo o minuscolo

Controllare se un carattere è maiuscolo o minuscolo non richiede di conoscere tutti i codici numerici dei caratteri, ma solo un po' di livecode.
La proprietà caseSensistive è sempre impostare su falso, quindi livecode di default non distingue tra maiuscole e minuscole; perciò prima di tutto la dobbiamo impostarla su vero. Fatto ciò, verifichiamo se la versione maiuscola della lettera è la stessa o meno della versione non modificata. In breve ecco un semplice esempio:

set the caseSensitive to true
repeat for each char temp in "EseMpio"
   if toUpper(temp) is temp then
      answer temp & " è una lettere maiuscola"
   else
      answer temp & " è una lettere minuscola"
   end if
end repeat